Milano Marittima, la famosa località balneare della Riviera Romagnola, è nata il 14 agosto 1912.

 

Se di solito i confini di città e nazioni sono stabilite dalle guerre, Milano Marittima è certamente un’eccezione alla regola.

C’era una volta, almeno fino ai primi del Novecento, una zona paludosa e piena di pinete, case abbandonate e relitti, che l’amministrazione di Cervia non sapeva come bonificare visto gli alti costi del lavoro.

Negli stessi anni la borghesia milanese cercava un luogo di vacanza dove ritrovarsi come a casa, ecco che nel 1907 gli industriali milanesi e Cervia cominciano a parlare della costruzione di una nuova città. Nel 1911 nasce la “Società Anonima di Milano Marittima per lo sviluppo della spiaggia di Cervia”.

Giuseppe Palanti (1881 – 1946), pittore, pubblicitario, illustratore, scenografo, collaboratore del Teatro alla Scala e docente all’Accademia di Brera, ottiene il progetto e pensa a una città con villini circondati dalla pace e dal verde, ognuno dei quali aveva un ingresso diretto al mare.

Il pittore si inspira al modello di città giardino di Ebenezer Howard, urbanista morto nel 1928, che descrive in un saggio l’idea di Garden City, un agglomerato urbano di dimensioni precise capace di distribuire in modo organizzato ed equilibrato la popolazione nelle campagne, consentendo un uso più razionale del territorio.

Uno dei primi villini a nascere è proprio Villa Palanti, (in foto) ancora in ottime condizioni, che potete vedere da soli o durante il percorso guidato Cervia Storica.

L’esperimento ha funzionato e ora Milano Marittima è una della località più famose della Riviera. Col tempo si è trasformata in una meta particolarmente apprezzata dalle famiglie, grazie alle spiagge ampie, al verde e alla vicinanza a Rimini e Riccione, mecca dei divertimenti per tutte le età.

 

“Lunghi viali alberati, rotonde che ospitano giardini, voci di persone che si incontrano, amicizie che si ritrovano e amori che nascono.

Famiglie a passeggio tra una vetrina e l’altra, bimbi che giocano in sicurezza, mille cose da fare in spiaggia e in pineta, l’energia di chi lavora nei locali aperti fino a notte inoltrata e il sorriso di chi sceglie lo star bene come stile di vita.

Ora è questa è Milano Marittima!” (cit. Turismo Cervia)

 

Il compleanno di Milano Marittima verrà festeggiato quindi proprio il 14 agosto, con una serata di gala, alla Rotonda Primo Maggio nel centro di Milano Marittima, giorno in cui fu firmata la convenzione stipulata tra il Comune di Cervia e la Società Anonima per lo Sviluppo della Spiaggia di Cervia “Milano Marittima”.

Il concerto, che celebra i 109 anni dalla fondazione, sarà tenuto ed organizzato dalla Grande Orchestra “Città di Cervia” diretta dal M° Fulvio Penso: la formazione si compone di circa 40 elementi, professionisti e non, molti dei quali diplomati, e vanta già al suo attivo un curriculum di tutto rispetto avendo partecipato ad importanti manifestazioni in Italia ed all’estero.

Come ogni anno durante la serata saranno premiati ospiti e personaggi che hanno dato prestigio alla località e ne rappresentano la storia.