Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Ravenna Festival, Per l’alto sale – Il Trebbo in musica 2.0

22 Giugno @ 9:30 pm - 16 Luglio @ 11:30 pm

€10
Ravenna Alto Sale

Ravenna Festival torna a Cervia – Milano Marittima, nove incontri con scrittori, giornalisti, esperti e musicisti.

Nove appuntamenti per una rassegna creata ad hoc, piedi ben piantati in un passato eccellente ma uno sguardo puntato sul presente…e sul futuro.

Ravenna Festival torna a Cervia con Per l’alto sale – Il Trebbo in musica 2.0, un itinerario di incontri che si ispira alla tradizione romagnola del trebbo, celebrandone la dimensione di condivisione e confronto e al contempo traghettandola nel XXI secolo nell’alternare gli omaggi a “eroi” di Romagna – Tonino Guerra, Pellegrino Artusi, Federico Fellini – a voci contemporanee e tematiche attuali.

Gli appuntamenti  di Ravenna Festival vedono la partecipazione di scrittori come Massimo Gramellini, Melania Mazzucco, Paolo Rumiz, Roberto Cotroneo, ma anche Gad Lerner, Ivano Marescotti, la presidente di Casa Artusi Laila Tentoni, la virologa Ilaria Capua e l’architetto Stefano Boeri.

Un percorso che si fa anche musicale – dalle forti tinte jazz – con Paolo Fresu, Rita Marcotulli, Gianluca Petrella, Pasquale Mirra, Paolo Damiani, Daniele Di Bonaventura, Virginia Guastella, Fabio Mina, l’Italian Jazz Orchestra con Simone Zanchini, i Bevano Est e Domenico Bevilacqua.

Lo storytelling, la narrazione che valica i confini della letteratura per appropriarsi anche dei linguaggi del giornalismo, della televisione, della divulgazione scientifica e storica è il fil rouge di quattro appuntamenti del giovedì, destinati a discutere i grandi temi, e soprattutto le grandi sfide, della nostra epoca, passando dalla salute e bioetica, all’architettura, natura ed ecosostenibilità.

 

Quale città poteva diventare capitale di questo Ravenna Festival – Trebbo 2.0, se non Cervia?

“Questa iniziativa si colloca a un livello molto alto e si inserisce nel solco della valorizzazione delle tradizioni legate alla cultura cervese, che ha sempre dato largo spazio alle proprie radici, e delle tante importanti figure della letteratura che da qui sono passate, come Grazia DeleddaGiuseppe Ungaretti e Mario Luzi. E allo stesso tempo nel recupero degli antichi Trebbi poetici che qui si svolsero dal 1956 al 1960″
Il Sindaco di Cervia, Massimo Medri

Una rassegna che si ispira al Trebbo

E’ proprio nel solco del trebbo poetico degli anni Cinquanta che parte la rassegna con un Omaggio a Tonino Guerra, in occasione del centenario della sua nascita.

Ivano Marescotti è affidato il compito di restituirne un ritratto attraverso lettura e commento di testi, anche dialettali, con il contrappunto musicale di Paolo Damiani al contrabbasso e live electronics.

______________________________________________________________________________________________________________

9 incontri tra poesia, parole, temi di attualità e musica:

Scopri il programma di Ravenna Festival:

Lunedì 22 giugno

Omaggio a Tonino Guerra

Ivano Marescotti con Paolo Damiani, contrabbasso e live electronics

Omaggio a Tonino Guerra - Ivano Marescotti e Paolo Damiani

In occasione del centenario della nascita del poeta – ma anche scrittore, sceneggiatore e artista a 360 gradi  – di Santarcangelo, è affidato a Ivano Marescotti il compito di restituirne un ritratto attraverso lettura e commento di testi, anche dialettali, con il contrappunto musicale di Paolo Damiani al contrabbasso e live electronics.


 

Mercoledì 24 giugno

Pellegrino Artusi, il gastronomo che visse nel futuro

Laila Tentoni con i Bevano Est

in collaborazione con Casa Artusi

Cervia, Ravenna Festival - Laila Tentoni e Bevano est

Si celebrano i duecento anni dalla nascita dell’autore del più celebre dei trattati gastronomici, vero e proprio nume di ogni cucina dell’Italia unita: Pellegrino Artusi.
A introdurre il pubblico all’intramontabile attualità del suo La scienza in cucina è Laila Tentoni, da tanti anni anima delle attività artusiane e oggi presidente della Fondazione Casa Artusi, che ha sede nella cittadina ove il celebre gastronomo nacque esattamente due secoli fa. E dove, soltanto trent’anni fa, prendevano corpo, nella locale Scuola di musica popolare, i Bevano Est, che continuano a proporre una raffinata mescolanza di nuovo e antico, musica che spazia dal jazz al folk, dal klezmer allo swing, continuamente rivisitata con fluidità e coerenza.


Giovedì 25 giugno

Ilaria Capua in conversazione con Gad Lerner

Pandemia, salute circolare e informazione

con Gianluca Petrella trombone e Pasquale Mirra vibrafono

in collaborazione con Elastica Live & Comunicazione

Cervia, Ravenna Festival - Ilaria Capua e Gad Lerner

Sostenitrice dello sviluppo scientifico open-source, cioè del libero accesso per tutti ai dati in particolare dei virus influenzali, la virologa è fra i cinquanta più rivoluzionari scienziati al mondo per la prestigiosa rivista Scientific American e autrice di Salute circolare, edito da Egea, storie di progresso reso possibile dalla capacità di non seguire sempre e solo la strada maestra di una conoscenza già consolidata. Chi meglio della più nota virologa italiana, può tentare di rispondere alle domande sulla pandemia, soprattutto nel confronto serrato con un giornalista d’inchiesta come Gad Lerner?
A seguire il momento musicale con Gianluca Petrella e Pasquale Mirra, rispettivamente al trombone e al vibrafono.


Domenica 28 giugno

Omaggio a Federico Fellini per i 100 anni dalla nascita

con l’Italian Jazz Orchestra, direttore Fabio Petretti, fisarmonica Simone Zanchini

Cervia, Ravenna Festival - Italian Jazz Orchestra, direttore Fabio Petretti

Classe 1920, proprio come Guerra (con cui firmò per altro la sceneggiatura del premio Oscar Amarcord), il regista riminese sarà celebrato attraverso le musiche di Nino Rota, compagno di strada di molte avventure cinematografiche. Gli arrangiamenti sono stati commissionati dal Festival a Fabio Petretti per la sua Italian Jazz Orchestra, accompagnata dalla fisarmonica di Simone Zanchini.


Martedì 30 giugno

Quell’Europa che viene da Oriente

Paolo Rumiz con Fabio Mina al flauto

Cervia, Ravenna Festival - Paolo Rumiz e Fabio Mina

La sapienza narrativa del giornalista e scrittore Paolo Rumiz svelerà Quell’Europa che viene da Oriente, in un percorso – anche musicale grazie al flauto di Fabio Mina, che si inserisce perfettamente sulla rotta della XXXI edizione del Festival. Il programma di quest’anno è infatti dedicato al Dolce color d’oriental zaffiro, che Dante descrive nel Purgatorio (I, v. 13), e quindi anche al lungo e mai interrotto confronto, e non solo scontro, fra Occidente e Oriente, di cui sono splendida espressione la Ravenna bizantina e i mosaici che il poeta stesso ammirò.


 

Giovedì 2 luglio

Architettura e Natura

Stefano Boeri con Paolo Fresu tromba e Daniele Di Bonaventura bandoneon

in collaborazione con Elastica Live & Comunicazione

Cervia, Ravenna Festival - Stefano Boeri e Paolo Fresu

È fra i cinquanta grattacieli più iconici del mondo, secondo il Council on Tall Buildings and Urban Habitat (organo internazionale sullo sviluppo urbano sostenibile), il Bosco verticale di Milano. Questo progetto di riforestazione metropolitana in verticale porta la firma dell’architetto e urbanista Stefano Boeri. Le note sono, in questo caso, della tromba di Paolo Fresu e del bandoneon di Daniele Di Bonaventura.


Martedì 7 luglio

Il demone della perfezione. Il genio di Arturo Benedetti Michelangeli

Roberto Cotroneo con Domenico Bevilacqua pianoforte

Cervia, Ravenna Festival - Roberto Cotroneo

La storia di ABM, di Arturo Benedetti Michelangeli, uno dei più grandi geni dell’arte pianistica: algido e distaccato, cristallino e passionale, con un carattere musicale inarrivabile, quando irruppe sulla scena, mutò radicalmente lo spirito e la tecnica dell’esecuzione pianistica. Con ABM era nato il genio che, nell’esecuzione, cercava l’assoluta limpidezza del suono, cercava… la perfezione. Narrando la sua storia e omaggiandone la figura, Roberto Cotroneo, intellettuale eclettico, protagonista della vita culturale italiana degli ultimi decenni, racconta la vicenda di un uomo che non è semplicemente riconducibile al ristretto ambito della musica classica.


 

Giovedì 9 luglio

L’architettrice

Melania Mazzucco con Rita Marcotulli pianoforte

in collaborazione con Elastica Live & Comunicazione

Cervia, Ravenna Festival - Melania Mazzucco e Rita Marcotulli

Incontro con Melania Mazzucco e il suo nuovo libro L’architettrice (Einaudi), storia di Plautilla, misteriosa pittrice e primo architetto donna dell’età moderna nel torbido splendore della Roma barocca, alla riscoperta di donne che hanno fatto la storia, cambiando le regole di un gioco quasi esclusivamente maschile.  Al pianoforte un’altra donna, Rita Marcotulli, musicista e compositrice che vanta collaborazioni con i migliori artisti della scena jazz americana.


Giovedì 16 luglio

Prima che tu venga al mondo

Massimo Gramellini con Virginia Guastella pianoforte

in collaborazione con Elastica Live & Comunicazione

Cervia, Ravenna Festival - Massimo Gramellini e Virginia Guastella

La rassegna di Ravenna Festival si conclude con il reading di Massimo Gramellini: il giornalista e scrittore, che sulle pagine del Corriere ha celebrato la capacità di Milano Marittima di fare comunità e reagire prontamente alla tromba d’aria che a luglio 2019 aveva flagellato il litorale e danneggiato gli stabilimenti, propone il suo libro Prima che tu venga al mondo (Solferino), una lettera al figlio che è anche un inno alla paternità e un delicato ritratto del rapporto fra generazioni. Seguirà il concerto della pianista e compositrice Virginia Guastella.

Info e prevendite di Ravenna Festival

Posto numerato € 10,00

tel. +39 0544 249244

ravennafestival.org

Evento promosso da Ravenna Festival, Comune di Cervia
Con il contributo della Cooperativa Bagnini di Cervia

 

Vieni all’Hotel Lem Casadei in occasione del Ravenna Festival!

 

Dettagli

Inizio:
22 Giugno @ 9:30 pm
Fine:
16 Luglio @ 11:30 pm
Prezzo:
€10
Categorie Evento:
, ,
Tag Evento:
, ,

Luogo

ARENA DELLO STADIO DEI PINI Milano Marittima

Comunicazione COVID19 Gentili clienti a causa delle limitazioni imposte dalle autorità competenti alcuni servizi e spazi della struttura, potrebbero non essere disponibili. Ignora